logo_immaginepugliaresortfb
English
Italiano
Français
Deutsch
Français
English
Deutsch
Italiano
Associazione di Promozione per la Puglia
Tel.: +39 3495621064
3488739624
mail: terradipuglia@yahoo.it
Skype: terradipuglia
f.book: https://www.facebook.com/pugliaresort
logo_immaginepugliaresortfb
box_reservation_bg
box_reservation_bg

Booking online

Statuto Associativo

Statuto Associativo di PugliaResort&Management

 
Logo Associativo


Statuto Associazione Pugliaresort

ARTICOLO 1
E' costituita a norma dell'36 del Codice Civile un'associazione denominata
Pugliaresort

ARTICOLO 2
L'Associazione ha sede, attualmente in Noci (BA)
In via Domenico Mele n. 7
e potrà istituire uffici in qualsiasi altra località, sia in Italia che all'estero.
Tuttavia per il conseguimento degli obiettivi potrà avvalersi della collaborazione e del collegamento con le istituzioni pubbliche e private nazionali ed internazionali.

ARTICOLO 3 (Principi , scopi e fini)
L'Associazione svolge la sua azione al di fuori di qualsiasi partito o movimento politico.
L' Associazione non ha scopo di lucro.
L’associazione ha i seguenti scopi:

 Promuovere e valorizzare le risorse paesaggistiche, ambientali, gastronomiche, storiche ed artistiche del territorio, favorendo lo sviluppo della cultura, dell’ospitalità, del turismo e dei servizi ad essi correlati, gestire attività ricreative, ambientali, di assistenza alle aziende, volontariato, di studio, ricerca del mercato e formazione (compatibili con la natura dell’associazione). A tal fine potrà organizzare corsi ed eventi speciali, anche di supporto ad attività promosse da Enti pubblici e privati, ivi l’organizzazione di convegni, dibattiti, corsi , spettacoli e iniziative di promozione turistica.
 Aderire o stipulare convenzioni con organismi e soggetti pubblici e privati, costituire comitati di consulenza, realizzare ricerche di mercato, anche a favore delle aziende del comparto eno-gastronomico-turistico, al fine di far conoscere meglio l’evoluzione qualitativa e quantitativa delle produzioni, dei consumie la dinamica del settore.
 Promuovere iniziative volte allo studio, documentazione e conoscenza del patrimonio culturale del territorio, con particolare riguardo alla testimonianza della tradizione agricola, artigianale, commerciale.
 Favorire lo sviluppo di attività promozionali, tese a migliorare la conoscenza dei prodotti delle aree territoriali, la diffusione dell'ospitalità turistica di tipo familiare in Puglia sfruttando, alternativamente ai principali circuiti turistici, le risorse territoriali, e la conseguente salvaguardia e conservazione del territorio;
 Favorire l’incontro fra domanda ed offerta di lavoro ed incrementare le forme di collaborazione tra i diversi operatori;
 La rappresentanza degli operatori del settore, la tutela dei loro interessi morali, economici e culturali;
 Consigliare, informare e tutelare i turisti per migliorarne il soggiorno;
 Definire standard di qualità per il settore;
 La promozione di ogni iniziativa, diretta ad incrementare la produttività dei soci, favorendone lo sviluppo in ogni forma attraverso la formazione, l'aggiornamento, la consulenza, l'assistenza gestionale e fiscale, l'attività consortile, l'attività di marketing e quanto possa essere d'interesse dell'intera categoria;
 Produrre materiale pubblicitario, informativo, e siti web per la valorizzazione del territorio della Puglia e per far incontrare domanda ed offerta;
 Aderire ad organismi nazionali ed internazionali del settore con scopi uguali o similari;
 Gestire il sito www.pugliaresort.it, ed offrire servizi ai gestori/proprietari di case vacanze per essere più competitivi, diminuire il carico di lavoro per i gestori/proprietari e dare l’opportunità ai turisti di scegliere la struttura più adatta alle loro esigenze. 
 Promuovere, organizzare, coordinare e valorizzare iniziative a favore dei propri associati e della collettività anche attraverso convenzioni ed accordi con altre associazioni, società, enti pubblici e privati;
 Esercitare le attività stabilite dall’ art. 7 comma 9 della legge del 29 marzo 2001 n°135
 Acquistare attrezzatura e mezzi necessari alle attività sociali;
 Gestire sotto qualsiasi forma (affitto, subaffitto, enfiteusi, comodato, ecc) immobili sia pubblici che privati anche diversi dalla sede sociale;
 Organizzare eventi, manifestazioni e quant’ altro possa giovare ai fini istituzionali;
 Adoperarsi per lo sviluppo di un sistema turistico locale e per promuovere la diffusione di nuove formule di ricettiva.
 Collaborare, stipulando convenzioni con altre Associazioni di categoria, Consorzi turistici, e Comitati di Gestione delle “ Strade del vino e dell’olio” presenti nella nostra Regione e con Enti pubblici per le attività previste dalla normativa vigente.
 Organizzare visite e tour turistici es. (le vie dell’olio del vino, del primitivo ecc.)

I sui fini ed obiettivi sono:
L’Associazione mira a diventare centro d’impulso e destinazione di sinergie da
sviluppare tra tutti i protagonisti della crescita del territorio.
L’obiettivo, quindi, è di dare un impulso alle piccole realtà produttive locali a modernizzare le loro strategie commerciali. In tal senso si svilupperanno specifiche partnership con associazioni e aziende locali per creare sul sito dell’Associazione una vetrina virtuale attraverso cui si possano presentare e acquistare online prodotti tipici.
Ulteriore obiettivo è rendere protagonisti gli operatori del settore turistico e i
rappresentanti delle categorie produttive nello sviluppo di strategie innovative di
promozione dell’offerta del territorio di riferimento. Il sito web sarà articolato in diverse sezioni, che accompagneranno i fruitori alla scoperta del territorio pugliese. In particolare all’utente verranno proposti degli itinerari di valorizzazione del territorio, che si articoleranno in diverse tematiche denominate (vie): turismo, enogastronomia, arte, cultura, management, wedding ecc. Inoltre sarà previsto un contenitore per gli eventi e per le informazioni utili, in modo da permettere ai consumatori di poter pianificare le loro vacanze nella nostra terra. In quest’ottica trova spazio anche la vetrina delle strutture ricettive (agriturismi, bed & breakfast, Case Vacanza, B/B, Case Rurali, Casali, Masserie, Hotel, Ristoranti. appartamenti, ecc.) che sceglieranno di pubblicizzare le loro attività sul sito web e con cui si realizzeranno delle partnership.
Favorire la diffusione dell’ospitalità turistica di tipo familiare, soprattutto come cultura tipicamente legata alla parte più tradizionale della società italiana.
Fornire assistenza tecnica, legislativa e fiscale ai soci. Fornire materiale informativo a tutti gli associati, così come a chi ne faccia richiesta, sulle novità del settore e sulla vita dell’associazione. Diffondere il concetto di turismo sostenibile ed a basso impatto ambientale, basato su strutture logistiche già esistenti ed inserite in aree geografiche rilevanti dal punto di vista culturale e naturalistico. Favorire la corretta valutazione e certificazione della qualità delle strutture affiliate, mediante l’impiego dei migliori strumenti software e di professionisti del settore. L’associazione inoltre:
a) tutela gli interessi economici e morali degli aderenti;
b) rappresenta tutti gli iscritti, previo rilascio di apposite deleghe da parte di questi,
nelle assemblee che verranno indette e relative alle rispettive proprietà ed
essere interlocutori dei gestori protempore delle proprietà medesime;
c) promuove eventuali modifiche negli statuti e nei regolamenti delle proprietà
onde permettere un migliore utilizzo delle strutture ed una più efficace
rappresentanza dei proprietari anche se periodici (multiproprietà);
d) assume ed appoggia tutte quelle iniziative nel campo tecnico, amministrativo
legislativo, enogastronomico , turistico che interessino la proprietà e che permettano di
regolamentare compiutamente, sotto i predetti aspetti, la normativa sia
della proprietà che di eventuale multiproprietà in senso generale;
e) mantiene rapporti con gli eventuali organi di controllo delle multiproprietà
per determinare le proposte e gli interventi da porre in essere nelle varie
strutture per il raggiungimento degli scopi sociali;
f) svolgere tutte le attività non comprese nei capi precedenti,
ritenute necessarie per raggiungere i suoi fini.
Il titolo per l'iscrizione all'Associazione è esclusivamente quello di essere
Proprietario  in Puglia nonché su tutto il territorio  Italiano, o nel Mondo dell’immobile.
Nel caso di cointestazione della Proprietà  potrà fare parte dell'Associazione
un solo proprietario periodico designato dai comproprietari.
L'Associazione Pugliaresort
potrà avvalersi di un proprio organo di stampa, sito web o qualsiasi altro metodo di marketing per sviluppare e consolidare gli obiettivi preposti dall’associazione.
l'Associazione provvede gratuitamente alla pubblicazione, e pubblicizzazione
degli ANNUNCI di VENDITA/SCAMBIO/AFFITTO dei Resort 
dei propri Soci, sia su questo sito Internet, su altri siti che su un eventuale periodico futuro.
Anche chi non possiede una seconda casa adibita a uso turistico o vacanza può iscriversi ed usufruire dei servizi dell'Associazione tra cui quello di pubblicazione dei propri Annunci.




ARTICOLO 4 (Natura dell’associazione)

L’associazione non ha fini di lucro e destina i proventi da eventuali attività accessorie di carattere commerciale connesse con le sue attività istituzionali alla promozione delle sue finalità.
L’associazione destina eventuali avanzi di esercizio alla realizzazione delle sue finalità, con espresso divieto di redistribuzione delle quote sociali o di avanzi di esercizio tra i soci, anche in forma indiretta.


ARTICOLO 5 (I soci)
Possono diventare soci dell'Associazione cittadini italiani o stranieri residenti in Italia e non, titolari di imprese e aziende costituite in qualunque forma giuridica in possesso dei requisiti previsti dal regolamento interno e secondo le modalità da questo stabilite, - tutti coloro che lavorano nell’aria del management alberghiero, tutti coloro che hanno da offrire una soluzione abitativa per vacanza o per breve periodo (casa, appartamento, monolocale, stanze, camere B&B,  posto letto, baita, chalet, rustico, dimore tipiche, bungalow, mobil home o affini),  Associazioni e Circoli aventi attività e scopi non in contrasto con quelli della presente associazione ed infine enti pubblici e privati aventi uguali finalità. L'ammissione dei soci avviene su domanda degli interessati. L'accettazione delle domande è deliberata dal consiglio direttivo che delibera insindacabilmente. Le iscrizioni decorrono dal 1°Gennaio dell'anno in cui la domanda è accolta. I soci saranno qualificati in 5 categorie distinte:
1) Soci Fondatori:  sono soci fondatori le persone, le società, gli enti che hanno partecipato alla costituzione dell'associazione e quelli, che per particolari motivi, verranno ammessi come tali con delibera dell'assemblea straordinaria dei soci fondatori. Essi hanno diritto di voto deliberativo coloro che hanno costituito l’Associazione Pugliaresort avendo
conferito i contributi iniziali per la nascita dell’associazione, sono esenti dal pagamento dei
contributi di cui all’art. 6 comma [1];
2)  Soci Ordinari: coloro che hanno da offrire in affitto una soluzione abitativa per vacanza o breve periodo direttamente e senza spese di intermediazione (casa, villa, appartamento, stanza, camera B&B, posto letto, chalet, baita, mobil home, Bed&Breackfast o affini);
3)  Soci Sostenitori: coloro che si impegnano attivamente nella promozione dell’Associazione
Pugliaresort e sostengono le finalità dell’Associazione, si distinguono per il sostegno all'associazione tramite versamento di contributi volontari.
I Soci Fondatori sono anche Soci Sostenitori.
4) Soci onorari: sono personalità nel campo delle scienze, della cultura, delle arti, delle professioni... che, per le loro particolari benemerenze, sono designati dal Consiglio a far parte dell’Associazione.
5) Soci studenti: i quali verseranno il 50% della somma di  tesseramento.
- Il Consiglio Direttivo può stabilire altre classi di Soci; tale operazione non sarà considerata
modifica del presente Statuto.
Gli aspiranti Soci devono presentare domanda scritta o verbale al Consiglio Direttivo. Viene considerata in forma scritta anche la domanda che viene presentata dall’aspirante Socio mediante la compilazione dell’apposito modulo presente nei siti Internet dell’Associazione, anche se essa dovesse risultare priva della firma digitale o elettronica del richiedente. Il Consiglio Direttivo deciderà in merito, con obbligo di motivazione in caso di diniego.

Regolamenti:
L'appartenenza all'Associazione obbliga gli aderenti al rispetto delle decisioni prese dagli organi rappresentativi in base alle prescrizioni statutarie e comporta l’obbligo di versare una quota associativa annuale stabilita dall’Assemblea su proposta del consiglio direttivo. Il socio può prestare la propria opera secondo le necessità contingenti e per le proprie competenze in forma volontaria ed il consiglio direttivo provvederà con propria delibera a coprire le spese sostenute ed eventuali gettoni presenza per prestazioni svolte a favore dell’associazione. La qualifica di socio si può perdere per i seguenti motivi:
a) per dimissioni da comunicarsi per iscritto almeno due mesi prima della scadenza dell'anno.
b) per delibera del consiglio direttivo a seguito di accertati motivi di incompatibilità o per avere violato le norme e gli obblighi dello statuto o per altri motivi che comportino indegnità.
c) per ritardato pagamento dei contributi dovuti oltre trenta giorni dalla scadenza.
I rapporti interni all’Associazione sono disciplinati, oltre che dal presente Statuto, dal
Regolamento, che viene predisposto dal Consiglio Direttivo ed approvato dall’Assemblea ordinaria dei Soci. Le norme del Regolamento non potranno essere in contrasto con il presente Statuto; esse saranno vincolanti per tutti i Soci e gli organi dell’Associazione.
1) Con l’iscrizione all’Associazione tutti i Soci si impegnano al rispetto del Regolamento.
2) Il Regolamento è pubblicato nei siti dell’Associazione: l’insieme di tutte le sezioni che si
trovano sul sito dell’Associazione (denominata “Pugliaresort”) costituisce il Regolamento
dell’Associazione.
3) Il Regolamento dell’Associazione può essere modificato dal Consiglio Direttivo.
4) L’Associazione Pugliaresort non si assume la responsabilità in merito alla veridicità
e al contenuto delle pubblicazioni.






ARTICOLO 6 (Organi dell’Associazione)

[1] Sono organi dell’Associazione l’Assemblea dei Soci, il Consiglio Direttivo, il Presidente ed
il Vicepresidente.
[2] L’Assemblea dei Soci è organo sovrano dell’Associazione; hanno diritto di parteciparvi tutti i Soci, a qualsiasi categoria appartengano, purché maggiorenni. Ogni Socio ha diritto ad un voto.
Ogni Socio può delegare a partecipare all’Assemblea qualsiasi altro Socio, compresi i componenti del Consiglio Direttivo. Ogni Socio non può essere portatore di più di due deleghe.
[3] L'assemblea dei Soci è ordinaria e straordinaria. Essa viene convocata nella sede della
Associazione dal Presidente di sua iniziativa o su istanza di almeno un quinto degli aventi diritto a parteciparvi; in quest'ultima ipotesi la convocazione è un atto dovuto. La convocazione deve avvenire mediante pubblicazione di apposito avviso nel sito Internet dell’Associazione; tale avviso deve rimanere pubblicato ininterrottamente per i trenta giorni precedenti la data dell’Assemblea.
[4] L’Assemblea ordinaria deve essere convocata almeno una volta l’anno. Essa:
- delibera e ratifica l’ammissione dei nuovi Soci
- approva le linee generali del programma di attività per l'anno sociale;
- approva il Regolamento predisposto dal Consiglio Direttivo, nonché le modifiche dello stesso;
- approva il bilancio consuntivo nonché, ove sia stato predisposto, il bilancio preventivo;
[5] L’Assemblea ordinaria sarà regolarmente costituita qualunque sia il numero dei Soci
presenti e delibera a maggioranza semplice dei presenti.
[6] L’Assemblea straordinaria ha competenza esclusiva per i seguenti argomenti:
- modifiche dello Statuto;
- scioglimento e liquidazione dell’Associazione.
[7] L’Assemblea straordinaria sarà regolarmente costituita qualunque sia il numero dei Soci
presenti e delibera a maggioranza semplice dei presenti. L’Assemblea che delibera la messa in
liquidazione provvede anche alla nomina del Liquidatore ed alla fissazione dell’eventuale
compenso per lo stesso.
[8] Il Consiglio Direttivo è composto da un minimo di due ad un massimo di nove membri,
scelti dall’Assemblea fra i Soci Sostenitori e i Soci Fondatori che al momento dell’elezione hanno avanzato la propria candidatura; essa può fissare un compenso e/o un rimborso spese documentate per i membri dello stesso, anche differenziato in virtù delle mansioni da ognuno di essi svolte.
[9] I membri del Consiglio, o Consiglieri, salvo diversa delibera dell’Assemblea che stabilisca
una durata inferiore, restano in carica quattro anni e sono rieleggibili. Al Consiglio Direttivo non è ammessa la partecipazione per delega. Viene convocato dal Presidente almeno una volta ogni sei mesi, a mezzo e-mail, da inviarsi almeno otto giorni prima. Anche in mancanza di formale convocazione si riterrà regolarmente convocato con la presenza di tutti i Consiglieri.
[10] Il Consiglio Direttivo delibera a maggioranza dei presenti. In caso di parità dei voti espressi, il voto del Presidente vale doppio;
[11] I compiti del Consiglio Direttivo sono:
- redigere i programmi dettagliati dell’attività dell'Associazione, sulla base delle direttive
dell’Assemblea;
- dare attuazione alle delibere dell’Assemblea;
- irrogare le sanzioni nei confronti dei Soci, nonché decidere sulla riammissione di Soci espulsi;
- attribuire specifici incarichi a propri membri, singoli o riuniti in un comitato esecutivo,
stabilendo gli eventuali compensi e/o rimborso spese documentate e rimanendo comunque
responsabile diretto per il loro operato;
- predisporre il Regolamento ed il bilancio consuntivo, da sottoporre all'approvazione
dell’Assemblea;
- predisporre, qualora ne ravvisi l’opportunità, il bilancio preventivo;
- stipulare gli atti ed i contratti di ogni genere relativi all'attività dell’Associazione;
- curare la gestione ordinaria e straordinaria dell’Associazione; le operazioni di gestione
straordinaria dovranno essere dettagliatamente illustrate e motivate nel corso della prima
Assemblea successiva;
- autorizzare le spese di cui i Soci Sostenitori possono chiedere il rimborso.
[12] Salvo diversa deliberazione il Presidente del Consiglio Direttivo avrà poteri di firma
disgiunta per l’ordinaria amministrazione, mentre per le operazioni di straordinaria amministrazione
sarà necessaria una specifica delibera a maggioranza che conferisca il potere di firma, per uno
specifico atto, al Presidente o ad uno dei membri del Consiglio. Il Presidente del Consiglio può
delegare un membro del direttivo per determinate operazioni.
[13] In caso di cessazione dall’incarico, per dimissioni o altre cause, di uno o più Consiglieri:
- se rimane in carica la maggioranza dei Consiglieri, essi provvederanno alla nomina dei sostituti, che decadranno dall’incarico al termine del mandato dei Consiglieri rimasti;
- se non rimane in carica la maggioranza dei Consiglieri, dovrà essere convocata l’Assemblea,
allo scopo di procedere alle nomine.
[14] Il Presidente ed il Vicepresidente dell’Associazione vengono scelti all’interno del Consiglio Direttivo; essi restano in carica per quattro anni, salvo diversa decisione da parte dell’Assemblea.
[15] Il Presidente svolge la funzione di collegamento fra gli organi dell’Associazione e di
coordinamento della loro attività, ha la rappresentanza e la firma sociale, convoca e presiede le Assemblee ed i Consigli Direttivi. In caso di assenza o impedimento del Presidente tali funzioni sono svolte dal Vicepresidente.
[16] E’ prevista la possibilità di trasformazione dell’associazione in un’altra forma giuridica; tale cambiamento deve essere approvato dall’Assemblea Straordinaria.


Art 7 (Quote di partecipazione all’Associazione)

[1] Il Consiglio Direttivo stabilisce l’importo, la durata, i termini e le modalità di pagamento
delle quote e dei contributi a carico dei Soci; tali quote e contributi potranno essere così determinati:
- una quota annuale, ed entro un mese da ogni successiva scadenza della stessa;
- il Consiglio Direttivo può stabilire dei contributi integrativi per determinati Soci;
Eventuali premi/sconti sulla quota possono essere applicati ai Soci in base alla loro anzianità di associazione.
[2] I termini sopra indicati sono tassativi; in particolare il mancato rispetto del pagamento della quota comporta la perdita automatica della qualifica di Socio Ordinario.
[3] Il Consiglio Direttivo potrà attribuire e revocare, a suo insindacabile giudizio, la qualifica di Socio Sostenitore.



Art 8 ( Patrimonio, contabilità e bilancio)
Il patrimonio dell’Associazione è costituito da:
- beni, immobili e mobili;
- contributi;
- rimborsi;
- attività marginali di carattere commerciale e produttivo;
- dagli introiti realizzati dallo svolgimento della sua attività;
- dai redditi derivanti dal suo patrimonio;
- ogni altro tipo di entrate;
- conferimenti dei Soci Fondatori;
- quote dei Soci Ordinari;
- da eventuali fondi di riserva costituiti con eccedenze di bilancio,
- da eventuali donazioni, erogazioni e lasciti.
- contributi straordinari dai Soci e da Terzi sia essi persone fisiche che enti privati e/o pubblici.
Le elargizioni in danaro, le donazioni e i lasciti, sono accettate dall'assemblea, che delibera sulla utilizzazione di esse, in armonia con finalità statuarie dell'organizzazione.
I Soci Fondatori concedono l’uso dei nomi dei domini dei siti (Pugliaresort) che saranno
utilizzati dall’Associazione Pugliaresort, la quale si impegna a sostenere i costi per il loro
corretto mantenimento.
Nel caso di scioglimento dell’Associazione Pugliaresort, i nomi dei domini dei siti utilizzati
dall’Associazione ritornano a disposizione dei Soci Fondatori.
Nell’intento di agevolare il perseguimento dello scopo associativo, i Soci potranno
concedere in comodato d’uso all’Associazione beni di loro proprietà, che siano dal Consiglio
Direttivo ritenuti utili per lo svolgimento dell’attività.
Il Consiglio Direttivo è responsabile della tenuta dei libri nonché degli altri adempimenti
stabiliti dalla Normativa sia Civile che Fiscale. Alla fine di ogni esercizio annuale, dovrà essere redatto dal Consiglio il bilancio consuntivo dell’esercizio precedente, che dovrà essere sottoposto all’Assemblea ordinaria per l’approvazione.
I fondi liquidi sono depositati presso un istituto di credito su delibera del Consiglio
Direttivo.
Gli eventuali utili di gestione dovranno essere reinvestiti nell’attività dell’Associazione e
non potranno in alcun caso e per alcun motivo essere attribuiti ai Soci.
Le entrate dell'Associazione sono costituite:
a) dalla quota di iscrizione da versarsi all'atto dell'ammissione all'Associazione nella misura fissata dall'assemblea ordinaria.
b) dai contributi annui ordinari da stabilirsi annualmente dall'assemblea ordinaria su proposta del consiglio direttivo
c) da eventuali contributi straordinari deliberati dall'assemblea in relazione a particolari iniziative.
d) da versamenti volontari degli associati
e) dai proventi delle sue iniziative
f) da altre fonti compatibili con gli scopi istituzionali.
I contributi ordinari devono essere pagati in un'unica soluzione entro il mese di Marzo di ciascun anno. I contributi ordinari sono dovuti per tutto l'anno solare in corso qualunque sia il momento dell'avvenuta iscrizione da parte dei nuovi soci; il socio dimissionario o che comunque cessa di far parte dell'Associazione è tenuto al pagamento del contributo sociale per tutto l'anno solare in corso.

Art 9) Esercizi sociali
L'esercizio sociale inizia il 1° Gennaio e termina il 31 Dicembre di ciascun anno.

Art. 10 – Scioglimento e liquidazione
[1] L’Assemblea straordinaria, con la modalità di cui all’art. 5, delibera lo scioglimento
dell’Associazione. Se al momento della delibera di scioglimento esistono debiti e/o crediti
dell’Associazione, ovvero se esiste un residuo attivo del quale non può essere immediatamente
decisa la destinazione, l’Assemblea nomina uno o più Liquidatori, fissandone l'eventuale compenso.
[2] Sia che venga stabilito direttamente dall’Assemblea, sia che venga deciso dai Liquidatori,
l’eventuale residuo attivo allo scioglimento dell’Associazione dovrà essere devoluto ad altri
organismi, senza fine di lucro, con fini analoghi. I nomi dei domini dei siti (Pugliaresort)
utilizzati dall’Associazione ritorneranno ai Soci Fondatori.

Art. 11) Rinvio
Per tutto quanto non è previsto dal presente atto si fa rinvio alle norme di legge.

MODALITA' PER L'ISCRIZIONE
La quota d' Ingresso è di EURO 50 contribbuto volontario
page_logoleft
Associazione PugliaResort&Management Noci (Ba) -70015- Via D.Mele 7
C.F: 91089230725 E-mail: terradipuglia@yahoo.it Tel: +39 3488739624
Create a website